La Fimmg (Federazione Italiana Medici di Medicina Generale), il sindacato rappresentativo dei Medici di Medicina Generale, ha confermato lo sciopero di  4 giorni, in difesa del diritto di cittadinanza di mantenere immodificate le proprie pensioni che si poggiano sui soli contributi versati dai medici.


Resteranno chiusi gli studi dei medici di famiglia per due giorni, il 9 e 10 febbraio: saranno garantite soltanto le visite domiciliari urgenti e quelle programmate per malati gravi.

L'11 e il 12 saranno, invece, i medici dell'ex guardia medica e quelli dell’Emergenza 118 a scioperare anche in questi giorni resteranno garantite le sole prestazioni indispensabili.


La protesta è stata decisa dalla Fimmg "contro le norme della Manovra Monti che riguardano le casse previdenziali, per difendere l'autonomia dell'Enpam - La Cassa di previdenza dei Medici - e le pensioni che attualmente eroga".