Contro il bruciore di stomaco, i consigli per una dieta light e uno stile di vita corretti.

I cibi che fanno star meglio, le cattive abitudini da abbandonare, i piccoli trucchi per avere sollievo: cosa fare per spegnere il bruciore di stomaco? Accanto alle terapie farmacologiche, è bene fare anche attenzione allo stress e alla cattiva alimentazione, le prime due cause di pirosi gastrica per gli italiani. Per questo nasce su Facebook, il social network più famoso al mondo, la community brucioredistomaco.it dedicata a tutti coloro che soffrono di questo disturbo.
 
"La pirosi è un sintomo caratterizzato dalla sensazione di bruciore nella parte alta mediana dell’addome, in corrispondenza della proiezione anatomica dello stomaco. E' il sintomo gastrointestinale più frequente nelle popolazioni del mondo occidentale." ", spiega il Prof. Vincenzo Savarino, Professore Ordinario di Gastroenterologia presso l'Università degli Studi di Genova. (http://www.osservatoriobrucioredistomaco.it/content/cosè-il-bruciore-di-stomaco). Ma cosa cucinare, per non appesantire lo stomaco? Per tutti i fan della pagina, ecco le ricette del Dott. sa Giulia, con trucchi per una cucina light a prova di stomaco senza rinunciare al sapore. "L’alimentazione non rappresenta la causa principale dei bruciori allo stomaco, anche se specifici cibi, abitudini alimentari sbagliate e combinazioni dietetiche possono favorire episodi di pirosi", spiega la Dott.sa Lina Oteri, Dietista Responsabile A.O.O.R. Papardo–Piemonte (ME). "Alcuni alimenti determinano un aumento della secrezione gastrica irritando la parete dello stomaco come i cibi piccanti, le spezie, i sottaceti e le salamoie. Al contrario yogurt, carni bianche, pesce e verdure cotte, sono ben tollerate. E' fondamentale riuscire a capire quali sono quegli alimenti che creano problemi e scartarli perché il rapporto con la dieta è strettamente personale. Non c’è dubbio che il riuscire ad applicare piccoli accorgimenti ci permetterebbe di evitare quei fastidi gastrici o gastroesofagei che incidono tanto sulla nostra qualità di vita." (http://www.osservatoriobrucioredistomaco.it/content/la-correlazione-tra-alimentazione-e-bruciore-di-stomaco)
 
Lo sapevate, ad esempio, che bere un bicchiere d’acqua con un cucchiaio di argilla o di farina bianca prima dei pasti previene il bruciore? Oppure, che è meglio dormire sul fianco sinistro per evitare che lo stomaco vada in fiamme durante la notte? Basta cliccare ‘Mi Piace’ sulla pagina della community per ricevere questi e altri consigli. E per chi volesse saperne di più sul bruciore di stomaco può navigare sul website legato alla community, Brucioredistomaco.it: un sito di informazione rivolto ai 12 milioni di italiani che soffrono di questo disturbo, per prendersi cura del proprio stomaco e non trascurare i campanelli d’allarme.
 
SEGUI IL SITO:
http://www.brucioredistomaco.it
http://www.reflusso.net/
 
 
PER INFORMAZIONI:
INSANA - Multimedia
www.insana.com
Cinzia Pozzi _ cinzia@insana.com - Tel.: +39 02 36 51 84 50
Luca Malgara _ luca@insana.com - Tel.: +39 02 36 51 84 50

La redazione di Farmacia.it non presta alcuna opera di lavoro redazionale sulla pubblicazione dei comunicati e declina ogni responsabilità per i contenuti in esso presenti; la redazione inoltre si riserva di cancellare comunicati stampa in contrasto con la propria linea editoriale