La Fondazione Francesca Rava – NPH Italia Onlus aiuta l’infanzia in condizioni di disagio in Italia e nel mondo. Lunedì 20 novembre ricorderà in modo concreto la Giornata Mondiale dei diritti dell’infanzia con la quinta edizione di “In farmacia per i bambini”, iniziativa nazionale di sensibilizzazione e raccolta di farmaci da banco, alimenti per l’infanzia e prodotti pediatrici, per portare aiuto ai bambini che vivono in povertà sanitaria in Italia e in Haiti. La raccolta sarà donata a 363 case famiglia, comunità per minori, enti che aiutano i bambini e famiglie sul territorio italiano e in Haiti all’Ospedale pediatrico NPH St Damien. Un’azione di responsabilità sociale realizzata da una grande squadra, che include i farmacisti, loro clienti, aziende, istituzioni, i media che inviteranno le persone a recarsi in farmacia e 2.000 volontari in oltre 1.400 farmacie in tutta Italia. Al fianco della Fondazione Francesca Rava sono presenti Cosmofarma e Federfarma partner istituzionali, FOFI che ha dato il patrocinio, le aziende amiche KPMG, Chiesi, Mellin, Lierac, Silc - Trudi Baby Care, EcoEridania, Anallergo che coinvolgeranno sul territorio nazionale dipendenti e
collaboratori in un’azione di volontariato d’impresa. Parteciperanno anche le Farmacie Comunali, rappresentate da Assofarm e Lloyds Farmacia Comunale. Si ringrazia Fondazione Manodori e Fondazione CR Firenze per il sostegno.
Un’ampia rete di solidarietà su tutto il territorio nazionale, che nelle precedenti 4 edizioni di “In farmacia per i bambini”, ha raccolto in totale 442.000 confezioni.
 

Cerca le farmacie aderenti all'iniziativa.

LA CAMPAGNA DI SENSIBILIZZAZIONE

Anche quest’anno, Martina Colombari sarà testimonial e volontaria dell’iniziativa: «Come mamma, come donna, come testimonial della Fondazione, mi sento molto vicina ai bambini che hanno bisogno di aiuto, in Italia come in Haiti. “In farmacia per i bambini” è una iniziativa efficace per ricordare la Giornata Mondiale dei diritti all’infanzia e di come noi tutti possiamo davvero fare qualcosa di concreto per difendere il diritto alla salute di tutti i
bambini».
A tutti coloro che entreranno nelle farmacie aderenti all’iniziativa, verrà distribuito dai volontari un pieghevole sui diritti dei bambini. Tra i diritti dell’infanzia sarà ricordato anche quello fondamentale della vita dopo la nascita, difeso da “ninna ho”, progetto promosso dalla Fondazione Francesca Rava e KPMG (www.ninnaho.org).
Il pieghevole include un fumetto di Fabio Paroni, di cui è protagonista un simpatico alieno che farà riflettere sull’importanza dei diritti dell’infanzia. Le vignette saranno portate nelle prossime settimane anche in alcune scuole a Milano, Roma, Genova, Firenze, Norcia con laboratori di fumetto sui diritti per sensibilizzare i più giovani.

I PATROCINI

Per l'edizione 2017, l’iniziativa ha ricevuto la Medaglia del Presidente della Repubblica (per il terzo anno), il Patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, delle Regioni Campania, Lazio, Liguria, Lombardia, Piemonte, Veneto e dei Comuni di Milano, Roma, Firenze, Genova, Napoli, Reggio Emilia, Torino, Verona e di Fondazione Livorno.

IL VOLONTARIATO

2.000 volontari in tutta Italia saranno nelle farmacie aderenti. Parte sono espressione del volontariato aziendale come collaboratori e dipendenti di Cosmofarma, KPMG e dei partner Chiesi, Mellin, Eco Eridania, Silc-Trudi, Lierac, Anallergo; partecipano anche ABB, Amgen, Clear Channel, Costa Crociere, m4, Novartis, Pfizer, Quest Global, State Street, Zenith Optimedia. Saranno nelle farmacie anche volontari dal Comando 1^ Regione Aerea, dall’Accademia Navale di Livorno e della Scuola Navale Morosini di Venezia, oltre naturalmente a volontari dai tanti enti beneficiari.

La povertà in Italia

Nel 2016 l’Istat stima in 6,3% le famiglie in condizione di povertà assoluta (la cui spesa mensile per beni e servizi essenziali non consente uno stile di vita accettabile), nelle quali vivono 4 milioni e 742mila individui. La povertà relativa (difficoltà nella fruizione di beni e servizi in rapporto al livello medio di vita dell'ambiente o della nazione) riguarda il 10,6% delle famiglie, per un totale di 2 milioni 734mila, che corrispondono a 8 milioni 465mila individui, il 14,0% dei residenti. Sono inoltre 21.035 i bambini e ragazzi che vivono fuori dalla propria famiglia di origine, ospiti di 3.352 comunità sparse su tutto il territorio nazionale (Garante per l’infanzia, dicembre 2015).

 

LA FONDAZIONE FRANCESCA RAVA – N.P.H. ITALIA ONLUS

Aiuta l’infanzia in condizioni di disagio e rappresenta in Italia N.P.H. – Nuestros Pequeños Hermanos (I nostri piccoli fratelli), organizzazione internazionale che dal 1954 accoglie i bambini orfani e abbandonati nelle sue Case ed ospedali in 9 Paesi dell’America Latina, tra cui la poverissima Haiti, dove l’Ospedale St. Damien unico pediatrico nel paese, assiste 80.000 bambini l’anno. In Italia è presente con volontari sanitari sulle Navi della Marina Italiana nel Canale di Sicilia per il soccorso a bambini e donne incinte migranti, porta aiuto ai bambini in povertà sanitaria con “In farmacia per i bambini” e in collaborazione con KPMG,
lotta contro l’abbandono neonatale con “ninna ho” primo progetto nazionale con il Patrocinio della Società Italiana di Neonatologia e del Ministero della Salute, ha ricostruito 6 scuole per i bambini del Centro Italia colpiti dal terremoto.
Fondazione Francesca Rava - N.P.H. Italia Onlus,
tel 0254122917, www.nph-italia.org
Ufficio stampa
Silvia Valigi, silvia.valigi@nph-italia.org 3475315036,
Elisabetta Menga news@nph-italia.org