Mamme, allattate al seno: i vostri bimbi saranno più intelligenti. Uno studio rivela che l’allattamento tradizionale, è legato a un quoziente intellettivo più alto.

Lo studio condotto da un gruppo di ricercatori dell’Università Federale di Pelotas (Brasile), pubblicato su Lancet Global Health, rivela che il latte materno, oltre a dare innumerevoli altri benefici al bebè, rende i figli più intelligenti.  

Per giungere a queste conclusioni, gli specialisti brasiliani hanno seguito 3.500 bebè, di tutti i ceti sociali, fino all’età adulta scoprendo che quelli che erano stati allattati al seno per più tempo (in qualche caso anche per più di un anno), facevano segnare da adulti punteggi più alti nei test del quoziente d’intelligenza.

Le importanti indicazioni che arrivano dallo studio, sono spiegabili con il fatto che il latte materno offre un miglior nutrimento al cervello, che sin dalla nascita, può ricevere il giusto nutrimento e svilupparsi in tutta pienezza (e preserva le mamme dalla depressione post-partum).

“Il latte maternospiega l’autore della ricerca Bernardo Lessa Horta - può offrire un vantaggio rispetto a quello in polvere perché è una buona fonte di acidi grassi saturi a catena lunga, essenziali per lo sviluppo del cervello”

I risultati dello studio brasiliano trovano piena approvazione da parte di Kevin Fenton, direttore nazionale del Dipartimento di salute e benessere del Public Health England: “C’è una forte evidenza - spiega alla Bbc - che l’allattamento al seno possa fornire alcuni benefici per la salute dei bambini. Ad esempio, può ridurre le infezioni respiratorie e gastrointestinali durante l’infanzia (e riduce il rischio di problemi al cuore per il bebè). Mentre sul legame latte materno-intelligenza ancora abbiamo poche ricerche. Questo studio è però molto interessante, perché ha seguito i bambini fino ai 30 anni esaminando anche una serie di altri fattori correlati all’intelligenza, come l’istruzione e il reddito raggiunto dai bebè allattati al seno”