Inizierà il prossimo 1 maggio e durerà fino al 4 a Roma la sesta edizione del torneo giovanile internazionale di calcio integrato “Il cuore del pallone”, che quest'anno si disputerà negli stadi di Campagnano Romano, Monterosi e Mazzano Romano. Si affronteranno trentaquattro società calcistiche italiane, divise fra le tre categorie di pulcini, esordienti e calcio integrato, e coinvolgerà circa 600 bambini e adolescenti normodotati e disabili, nati tra il 2001 e il 2006, per farli giocare insieme. Alla manifestazione hanno aderito, tra le altre, le rappresentative delle società: As Roma, Ss Lazio, Erbil-Barzan, Halabja e Qualadze. L'evento è stato presentato a Roma nella sede dell'Enpav dai promotori l'associazione “Bambini del mondo Onlus", l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia (Unimore) e il Centro sportivo italiano Comitato regionale Emilia Romagna.

Per la buona riuscita della manifestazione gli organizzatori hanno pensato di raccogliere fondi con una “Maratona della solidarietà” che si svolgerà il 7 aprile allo Stadio Braglia di Modena con la Nazionale Integrata Smile Action, la Nazionale Cabarettisti, la Nazionale Prestigiatori, la Nazionale Senior Veterinari Dop, la Nazionale DJ, Fuori dal Set Amici di Luca Zingaretti, la Nazionale Doppiatori, la Nazionale Amici gli Angeli della Tv e, infine, l'Altra squadra per l'Emilia Romagna, una squadra integrata, di cui fanno parte giocatori di ogni società calcistica emiliana. La cifra raccoltà servirà per ospitare i 600 bambini a Roma e realizzare un campo sintetico allo Stadio di Finale Emilia a Modena, colpito dal sisma del 2012, e un maneggio per attività di equitazione per disabili e normodotati presso il Villaggio della solidarietà - Papa Giovanni XXIII a Reggio Emilia.