Le neomamme del 2012 per fugare i loro dubbi si rivolgono sempre più frequentemente al web. Sarebbero 3 su 4 quelle che reputano internet il posto migliore e forse più celere per  reperire informazioni per  affrontare con più serenità il delicato compito di allevare un figlio. Proprio per rispondere a questo bisogno, nasce il portale www.crescereprotetti.it

Il progetto è stato sviluppato con la consulenza scientifica della Sip (Società italiana di pediatria) e della Siti (Società italiana di igiene), con il contributo di Napisan-Dettol.

I pediatri di "crescere protetti", oltre a garantire una risposta alle mamme nel giro di 48 ore sulle tematiche generaliste, interverranno anche a rotazione ogni mese in sessioni di chat live, dove affronteranno gli argomenti più interessanti segnalati proprio dalle madri.

"Il pediatra resta la figura più autorevole a cui rivolgersi per avere i consigli più appropriati sulla crescita e la protezione del proprio bambino - sottolinea Alberto Ugazio, presidente Sip - Il web 2.0 è un'ottima opportunità per migliorare ulteriormente il rapporto mamma-pediatra: offre a quest'ultimo nuovi canali di comunicazione da percorrere, ma senza perdere di vista la correttezza scientifica dei contenuti".