La celiachia potrebbe essere scatenata da alti livelli di interleuchina 15 (una proteina del sistema immunitario) e da un derivato della vitamina A: l’acido retinoico. A dimostrarlo è una ricerca USA pubblicata su Nature.
Gli esperti hanno simulato la malattia nei topi ed hanno visto che alti livelli di interleuchina 15 sono capaci di dare il via ai primi stadi della malattia celiaca. Somministrando, poi, acido retinoico i sintomi sono peggiorati. 

In seguito i ricercatori hanno arrestato l'interleuchina 15 negli stessi topi ed i sintomi sono subito regrediti. La ricerca ha fatto luce sulla funzione dell'acido retinoico (presente nei trattamenti antiacne), finora ritenuto un fattore protettivo contro le infiammazioni dell'intestino, mentre si è scoperto essere un adiuvante che promuove le risposte infiammatorie cellulari.

Sono per questo allo studio farmaci che bloccano l'interleuchina 15 per il trattamento dell'artrite reumatoide, ma per Bana Jabri, della Digestive Disease Research Core Center di Chicago e autore della ricerca, questi potrebbero essere usati anche per la celiachia.

data: 15 febbraio 2011