Primo caso conclamato di contagio da ZIKA con esito letale a Houston in Texas, a dichiararlo in una nota il ministero della Sanità Usa, nel comunicato si legge che il neonato è deceduto appena dopo la nascita. I risultati delle analisi risalgono a venerdì ma sono stati resi noti solo martedì. 

Durante la gravidanza la madre aveva contratto il virus in occasione di un viaggio in America Latina trasmettendolo poi al feto: le condizioni di ambedue erano gia' note ai sanitari. Il parto e' avvenuto nella contea sud-orientale di Harris, non lontano da Houston. Gli episodi texani della malattia ammontano nel complesso a 97, e comprendono anche due bambini nati con microcefalia. In tutti gli Stati Uniti si contano quindici casi di malformazioni alla nascita legate al virus Zika, piu' sei di interruzione anticipata della gravidanza.

Il governatore della Florida Rick Scott ha annunciato martedì che quattro nuovi casi di Zika sono stati registrati nello Stato e ha chiesto al Congresso di stanziare ulteriori finanziamenti per combattere il virus. I quattro contagi portano il numero di casi di trasmissione locale del virus in Florida a 21.