L’ultima moda in fatto di cure di bellezza: la pedicure  coi pesci è a rischio infezioni. A lanciare l’allarme i medici della Health Protection Agency (HPA) in Gran Bretagna, in seguito ad un’indagine durata sei mesi.
La tecnica importata dall’Oriente si è diffusa rapidamente in Europa e, in Gran  Bretagna, sono circa 300 i centri di bellezza che offrono questo servizio. Si tratta di minuscoli pesciolini che mangiano la pelle morta dei piedi a bagno. Infezioni e batteri potrebbero diffondersi facilmente nei casi in cui non venissero seguite le corrette misure igieniche.
In alcune zone degli Usa e del Canada la tecnica è già stata vietata perché non è possibile sterilizzare completamente l’acqua e la vasca in cui si trovano i pesci senza danneggiarli. L'Hpa consiglia nel proprio rapporto che “i saloni che offrono questo tipo di pedicure cambino l'acqua dopo ciascun cliente e controllino che nessuno abbia ferite ai piedi”.
Christina Wright, proprietaria della catena Appyfeet specializzata in pedicure con i garra rufa, ha dichiarato: ''Abbiamo lavorato per un anno e mezzo con le autorità sanitarie e quelle locali e i nostri centri hanno gli standard d'igiene più elevati''.