Dona un farmaco a chi ne ha bisogno Sabato 13 febbraio, sará la giornata dedicata alla solidarietá. In tutta Italia, recandosi nelle farmacie che espongono la locandina del Banco Farmaceutico, si potrá acquistare e donare un farmaco da banco a chi oggi vive ai limiti della sussistenza (7 milioni di persone, ISTAT relativi 08). I dati parlano chiaro, ci sono ancora troppi anziani, bambini e famiglie che a causa della povertá non riescono a curarsi. Ed ecco l'occasione giusta per fare del bene: - donare un farmaco a chi ne ha bisogno -. Tutti i cittadini, in questo modo, potranno acquistare dei medicinali da offrire agli enti assistenziali di ogni provincia impegnate. L'iniziativa si terrá in oltre 3000 farmacie distribuite in 82 province e in piú di 1.200 comuni. A beneficiarne saranno le oltre 420.000 persone che quotidianamente vengono assistite dai 1.250 enti caritatevoli convenzionati con il Banco Farmaceutico in tutta Italia. In 9 anni sono stati raccoltioltre 1.700.000 di medicinali per un valore di circa 10 milioni di euro. Testimonial d'eccezione dell'iniziativa saranno Paolo Cevoli e Claudia Penoni. Nel corso dell'intera giornata 10.000 volontari spiegheranno l'iniziativa agli utenti invitando i cittadini ad acquistare un farmaco da banco da donare agli indigenti della propria cittá, i farmacisti invece potranno indirizzare gli - acquisti di solidarietá - verso i prodotti piú necessari ai bisognosi. Per il decimo anno consecutivo anche l'Anifa, l'Associazione nazionale delle industrie farmaceutiche dell'automedicazione, sosterrá la campagna con importanti donazioni. La Fondazione Banco Farmaceutico ha lo scopo di aiutare le persone indigenti rispondendo al loro bisogno farmaceutico, attraverso la collaborazione con le realtá assistenziali che operano localmente, al fine di educare l'uomo alla condivisione e alla gratuitá. La Giornata Nazionale di Raccolta del Farmaco si svolge con l'Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, con il patrocinio del Segretariato Sociale della RAI e della Fondazione Pubblicitá Progresso. Per maggiori informazioni Ufficio Stampa Fondazione Banco Farmaceutico: Francesco Lovati 334/6408185 ufficiostampa@bancofarmaceutico.org