ER e Dr House fanno male alla salute. Lo sostiene un nuovo studio I telespettatori che passano troppo tempo davanti alla tv guardando serial tv (ER a Grey's Anatomy) ambientati in ospedali e cliniche rischiano di trasformarsi in malati immaginari. A darne notizia uno studio condotto da un gruppo di ricercatori belgi sulla scia del crescente successo di questo filone di telefilm. - Questi programmi - sottolineano i ricercatori dell'Hasselt University - possano rendere ognuno piú consapevole della propria salute, e di come difenderla, e far apprendere qualche preziosa nozione in medicina. Invece finiscono con l'aumentare la paura delle patologie, fino a rendere i telespettatori malati immaginari, convinti di avere tutti i sintomi appena visti in tv -. All'esperimento sono stati sottoposti ragazzi e ragazze dai 12 ai 18 anni, intervistati sulle loro abitudini televisive, sul tempo trascorso davanti alla tv e sui loro programmi preferiti. Tra le domande rientravano anche le paure dei giovanissimi e la loro percezione delle malattie. Ebbene, i ragazzi che guardavano piú telefilm ambientate in ospedale erano quelli che temevono piú di altri di ammalarsi. La paura aumenta con l'avanzare degli anni e interessa le femmine piú dei maschi. I giovani analizzati non avevano mai avuto personale esperienza di ospedali e medici, ma solo televisiva. In futuro, ulteriori ricerche dovrebbero essere in grado di analizzare l'impatto a lungo termine di fiction, documentari e reality sulla medicina. Intanto, in Italia si aspetta l'arrivo di ben tre serie televisive ambientate in corsia.