La terapia in caso di mal di testa viene prescritta in base alla frequenza delle crisi. Quando colpisce di tanto in tanto, basta farlo riposare in una stanza, completamente al buio, lontano dai rumori. Ma se gli attacchi si ripresentano spesso, é necessario rivolgersi al medico. Prima di farlo, peró, sarebbe bene fornire al medico qualche informazione utile. Potrebbe essere utile tenere una sorta di diario in cui segnare il giorno e la durata dell'attacco, i sintomi che si manifestano con il mal di testa, la parte della testa colpita dal dolore, il tipo di dolore, le eventuali malattie del bambino e i farmaci assunti, se ci sono giá casi di cefalea in famiglia o se il mal di testa é scatenato da fattori come cibi ingeriti o stress. In questo modo il medico avrá piú elementi per diagnosticare il tipo di mal di testa di cui il piccolo soffre. Il primo passo da fare per i genitori é quello di prestare attenzione alla dieta del proprio bambino, fargli evitare situazioni di stress (ad esempio, intensa vita extra-scolastica) e fargli rispettare orari precisi. La terapia farmacologica viene prescritta solo nei casi piú gravi. Se le crisi sono piuttosto gravi, il medico puó indirizzare i genitori verso un centro specializzato nella cura delle cefalee infantili.