Bere molta acqua, berne almeno due litri al giorno, sembra essere l'imperativo categorico dell'estate. Berla per evitare di disidratarsi. Berla preferibilmente a temperatura ambiente e non fredda. Senza peró esagerare con bibite gassate. Le acque migliori da scegliere sono quelle mediamente mineralizzate con residuo fisso tra i 500 e i 1500 milligrammi per litro. La mancanza di acqua impedisce al nostro organismo di funzionare in modo corretto. I liquidi persi sono indispensabili perché forniscono minerali essenziali. Ma non sempre la sete, primo segnale di disidratazione, é avvertita in tempo da bambini e anziani. Il modo migliore per contrastarla é quello di mangiare cibi ricchi di acqua, e bere prima di avvertire lo stimolo magari con infusi e tisane. Infuso alla melissa Ha potere rinfrescante, é un buon calmante. Ha il sapore del limone. Preparazione: mettete in infusione 25 grammi di foglie di melissa in 600 ml di acqua calda per circa 15 minuti. Filtrate l'infuso e bevete a temperatura ambiente. Tisana alla menta Preparazione: mettete in infusione per 5 minuti in un litro d'acqua 30 grammi di foglie di menta piperita. Filtrate e bevetela tiepida. Tisana all'anice Preparazione: in una tazza d'acqua, precedentemente fatta bollire, mettete in infusione per 10 minuti un cucchiaino di semi d'anice. Filtrate il composto e consumatelo quando é tiepido. Tisana al coriandolo Preparazione: in un litro d'acqua bollita mettete 40 grammi di frutti di coriandolo, lasciateli in infusione all'incirca per 10 minuti. Filtrate e bevetela moderatamente calda. Gli infusi e le tisane consigliati sono utili anche contro i problemi di digestione conseguenti all'alimentazione irregolare che spesso si segue d'estate.