Spesso il capello s'indebolisce non per l'attività del follicolo pilifero, ma per colpa dello stress. Per prevenire la caduta è importante seguire una serie di regole. Vediamo quali. Evitate diete drastiche e alimentatevi in modo sano. Smettete di fumare e cercate di non esporvi al fumo passivo Tenetevi lontano da altre possibili cause di infiammazione del cuoio capelluto, come le radiazioni ultraviolette (sole, lampade abbronzanti), l'inquinamento atmosferico, traumi meccanici e chimici. Lavare spesso i capelli, a giorni alterni, perché la forfora ed il prurito del cuoio capelluto favoriscono la caduta. I capelli possono essere lavati anche tutti i giorni, però, con un shampoo di buona qualità e per lavaggi frequenti. Non indossate cappelli o berretti Rinforzate i capelli con un impacco settimanale, con un prodotto specifico, cui unirete un paio di gocce di olio essenziale, che facilita la circolazione. Per riuscirlo a distribuire bene, applicate questo composto dopo lo shampoo, passando con cura un pettine di legno a denti radi. Poi risciacquate, infine bagnate un telo con dell'acqua calda, strizzatelo, versatevi alcune gocce di olio essenziale di lavanda e avvolgetevi la testa. Ricordate La calvizie, se non curata, progredisce molto più velocemente di quello che si pensa. In soli 5 anni la maggior dei soggetti colpiti, e che non sono ricorsi a cure, peggiora in modo considerevole.