Ogni difetto visivo prevede un trattamento diverso. Per questo motivo, per le singole patologie, rimandiamo alle schede informative. Caso a parte è invece la frequente sindrome da stanchezza visiva che può colpire chiunque tendi a sforzare eccessivamente l'occhio. Questo disturbo non va trascurato ma curato in maniera giusta e tempestiva. Se, dunque, si avverte bruciore,lacrimazione, fastidio alla luce e secchezza è opportuno effettuare una visita oculistica. Ad ogni modo, per alleviare i malesseri è possibile fare riferimento alla medicina naturale. Ad esempio,impacchi di calendula e camomilla riducono il gonfiore e l'eventuale presenza di borse. Vanno applicati localmente per almeno 20 minuti. Anche l'idroterapia può essere un valido aiuto. A seconda dei casi, impacchi di acqua freddo o tiepida insieme ad infuso di Eufrasia contribuiscono a sentirsi meglio. Infine, in farmacia è possibile acquistare integratori naturali, in commercio esistono multivitaminici specifico per gli occhi.