E' partita il 15 ottobre la campagna vaccinale contro l'influenza, che si concluderá il 31 dicembre 2006. Con l'inizio della stessa si sono resi da subito disponibili nelle farmacie i vaccini antinfluenzali. A confermare la notizia, dopo che nelle settimane scorse si era parlato di possibili ritardi nella consegna del vaccino, prontamente smentiti dal ministero della salute, l'associazione Federfarma. In farmacia sono disponibili i vaccini a pagamento e destinati ai cittadini che non rientrano nelle categorie a rischio. La vaccinazione antinfluenzale resta il mezzo migliore per prevenire l'influenza e le sue complicazioni. Ed é offerta gratuitamente alle categorie a rischio (ultra sessantacinquenni, bambini affetti da malattie croniche e addetti ai settori socialmente utili operatori sanitari, Forze dell'ordine, insegnanti, etc) dalle strutture vaccinali pubbliche e dai medici di Medicina Generale. Per assicurare un'adeguata copertura vaccinale contro l'influenza prevista a partire da gennaio 2007, Federfarma e lo stesso ministero della salute suggeriscono di effettuare la vaccinazione entro la fine del mese di dicembre. Ma di non anticipare troppo i tempi della vaccinazione. L'effetto del vaccino comincia a diminuire dopo 4-5 mesi e vaccinandosi ora si corre il pericolo di rimanere scoperti proprio quando il virus é previsto che arrivi(secondo le previsioni, saranno colpiti dall'influenza tra 3 e i 5 milioni di italiani).