Il lattice, d'origine vegetale, è ricavato dall'albero della gomma. Negli ultimi anni fa molto trendy dormire sui materassi in lattice, un materiale attivo che reagisce al contatto con il corpo e ha un effetto benefico sul sonno. Ma non tutti possono dormire sonni tranquilli. L'innocua sostanza è reponsabile di numerose allergie. Pare che a scatenare l'allergia sia una proteina, la podofillina, contenuta nella linfa dell'albero della gomma, meglio conosciuta come caucciù. Può provocare manifestazioni allergiche per contatto con la pelle, con le mucose (mucosa orale, vaginale, rettale), per inalazione e, se somministrato, per via endovenosa.

Sono tantissimi gli oggetti d'uso comune che contengono lattice: palloni, pinne, maschere subacquee, guanti chirurgici, cateteri, tettarelle, preservativi, lacci emostatici, protesi ortodontiche in gomma, maschere per anestesia.

Soggetti a rischio sono: gli asmatici e gli allergici, soprattutto le donne; radiologi, dentisti e il personale delle sale operatorie o delle sale di rianimazione; pazienti plurioperati (che hanno subito più operazioni),  gli emodializzati cronici e i donatori di sangue; allergici alle proteine del latte e ad alcuni alimenti che contengono allergeni simili a quelli del lattice.

Rischio in età pediatrica. I bambini che utilizzano ripetutamente cateteri a scopi diagnostici, cerotti per medicazioni o bendaggi contenenti lattice sono fortemente a rischio. I bambini con spina bifida e con malformazioni urogenitali e dell'apparato gastroenterico. E' probabile che quei bambini già predisposti alle allergie di tipo alimentare o inalante, maturino dei bruschi sintomi alllergici. Non gonfiate i palloncini. Evitate di utilizzare maschere subacquee, pinne, tettarelle, palle e palloni.

Sintomi. Il contatto con gli oggetti di lattice scatena una dermatite generalizzata, orticaria, rinite, congiuntivite, broncospasmo, angioedema. La reazione più grave è lo shock anafilattico.

Diagnosi e trattamenti. Un guanto di lattice viene appoggiato sull'avambraccio e la pelle viene punta attraverso il guanto, in modo da iniettare il lattice attraverso l'ago. Il test si chiama 'prick by prick'. Non esiste una terapia specifica. Nella maggior parte dei casi può essere utile la somministrazione di cortisonici ed antistaminici.

Prevenzione. Il contatto con gli oggetti in gomma va evitato, specie durante le manovre medico-chirurgiche. Preferire materiali alternativi, prodotti latex-free come il vinile e il poliuretano.

revisione del 24 febbraio 2011