Manzo, pollo o suino, decidere di non mangiare questi alimenti è una scelta che, negli ultimi tempi, pare facciano sempre più persone. I fatti di cronaca legati allo scandalo 'mucca pazza' di certo incidono sulla scelta di diventare vegetariani ma, molto spesso, ragioni tutt'altro diverse spingono verso una dieta alimentare completamente priva di carne. Esiste, ad esempio, il vegetariano sostenuto da un motivo etico, non consuma carne perché non sopporta l'idea di uccidere un essere vivente per sacrificarlo alla tavola. Oppure si mangiano solo i vegetali perché si aderisce al pensiero ecologista; i vegetariani ecologisti sostengono che la terra sia inquinata da pesticidi e preparati chimici utilizzati per la coltivazione di cereali che occorrono alla crescita di ovini, bovini e suini. In più, per far posto agli allevamenti, molte zone sono sottoposte al disboscamento 'selvaggio'. Va, poi, ricordato il vegetariano salutista che non mangia carne convinto che l'eliminazione delle sue proteine giovi al fisico. In realtà, molti studi hanno affermato che una diminuzione di lipidi e proteine fornite da prosciutto, fettine e simili aiuti a prevenire malattie come infarto , colesterolo, cancro o ipertensione. Infine, come ultima e forse meno diffusa spiegazione, vi è quella legata all'economia. Esiste una corrente di vegetariani che non mangia carne per sostenere maggiormente lo sviluppo della produzione di vegetali. Ma, oltre alle differenziazioni legate all'origine della scelta, il popolo delle tavole verdi può essere classificato anche tenendo conto della composizione dei suoi piatti. Vanno contraddistinti più regimi alimentari che si dividono tra permissivi e non. Tra i primi ritroviamo le diete: ovo-vegetariane: permettono l'inserimento, oltre che delle verdure, anche delle uova ovo-latto-vegetariane: arricchite di latte e latticini latto-vegetariane: prevedono il consumo di verdure , latte e latticini Tra i non permissivi, invece quelle: granivore: comprendenti solo cereali frugivore: includono soltanto la frutta crudiste: impongono solo verdure crude