Test di laboratorio eseguito per testare il rischio di trombosi (blocco di un vaso sanguigno provocato da un trombo,che è un ammasso di globuli rossi e/o piastrine) e,nella donna,il rischio che ella possa avere ripetute interruzioni di gravidanza spontanee. Si tratta di una situazione acquisita (che cioè non è presente alla nascita,ma si manifesta durante la vita),caratterizzata dalla comparsa di autoanticorpi contro i fosfolipidi. Gli autoanticorpi,in quanto sostanze prodotte dallo stesso organismo contro se stesso (gli organismi autoimmuni,infatti,riconoscono come estranee alcune proprie sostanze e cercano di eliminarle con la produzione di tali anticorpi),bloccano alcuni fattori della coagulazione,vale a dire varie proteine (identificate con un numero romano) che intervengono nelle varie fasi della coagulazione (l'insieme dei processi che portano alla solidificazione del sangue). La trombosi è una conseguenza dell'alterazione del meccanismo della coagulazione.