Insieme delle tecniche chirurgiche che consentono di raggiungere un organo senza ricorrere all'incisione chirurgica classica. Ci si avvale di sonde e fibre ottiche dotate di microtelecamere che sono inserite nell'organismo a seguito di incisioni di piccole dimensioni,dette "porte". In particolare,le microtelecamere consentono di eseguire l'operazione dall'esterno,seguendo le manovre effettuate su un monitor. In questo modo si raggiungono due obiettivi: si opera in modo meno cruento e devastante (pertanto si parla anche di chirurgica mini-invasiva) e si raggiunge in maniera precisa il campo operatorio ottenendo un'alta qualità dell'intervento. La chirurgia endoscopica ha un campo di applicazione molto vasto,particolarmente riguardante la colecisti,le vie biliari e l'apparato cardiovascolare.