CHE COS'E': Infiammazione dei tessuti cellulari.Può essere provocata da vari batteri (lo streptococco piogeno,lo stafilococco aureo,l'escherichia coli,la pseudomonas aeruginosa,ecc.) o conseguire ad un morso di cane o di gatto (che trasmettono il microrganismo infettivo pasteurella multocicla). Frequenti,inoltre,sono i casi di contagio da aeromonas hydrophila nelle acque dolci e quelli da vibrio vulnificus nelle acque salate. COME SI MANIFESTA: Generalmente,si manifesta nella pelle e nei tessuti sottocutanei,ma può estendersi anche a zone più profonde.L'infezione colpisce prevalentemente gli arti inferiori ed è spesso preceduta da alterazioni della pelle come dermatiti,ulcerazioni e traumi. Viene curata con antibiotici.I segni principali sono arrossamento locale,gonfiore ed ingrossamento dei linfonodi.Con il termine cellulite si indica anche una condizione (generalmente associata al sovrappeso od all'obesità) di accumulo di grasso sottocutaneo,provocato dalla ritenzione idrica e localizzato particolarmente su cosce e natiche. In questi casi,la pelle è calda,rossa e gonfia,spesso con una superficie che assomiglia ad una "buccia d'arancia". Se particolarmente grave,si può ricorrere alla terapia chirurgica.Negli altri casi,si ricorre ad accorgimenti di stile di vita che sono validi anche per la prevenzione: praticare attività fisica,bere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno lontano dai pasti e mangiare cibi poco salati.Utile visita dermatologica.