L'assistente sociale è una figura professionale,che mette le sue competenze a servizio di un certo territorio per individuare i bisogni emergenti della fascia di popolazione di cui si occupa (disabili,tossicodipendenti,anziani,minori,etc.),allo scopo di coordinare e favorire la prevenzione e la soluzione di situazioni di disagio di singoli soggetti e di gruppi o comunità di persone. A servizio di tutte le ASL (ma anche di Aziende Sanitarie Ospedaliere,Comuni,Consorzi di Comuni,Province,Regioni) gli assistenti sociali per svolgere la propria attività utilizzano come strumenti professionali il colloquio,la visita domiciliare,la documentazione (cartella sociale cartacea e informatica,relazioni scritte,registrazione degli interventi,diario giornaliero,ecc.). Le tre funzioni fondamentali di un assistente sociale sono: 1. il rapporto con l'utenza; 2. la progettazione,l'organizzazione e la gestione dei Servizi Sociali; 3. l'indagine,lo studio,la documentazione. Nello svolgimento del proprio lavoro egli può avvalersi della collaborazione di educatori,insegnanti,funzionari degli enti,psicologi,medici,infermieri,giudici (Tribunale Ordinario e Tribunale dei Minori),assistenti domiciliari,volontari,ecc..