Esame che valuta la capacità uditiva del paziente. Deve essere eseguito in un ambiente silenzioso. Il paziente viene introdotto in una cabina isolata acusticamente,dentro la quale si trova una cuffia collegata con l'audiometro posto all'esterno. Attraverso la cuffia vengono inviati al paziente dei toni a frequenza determinata,dai più bassi ai più alti; il paziente deve indicare,per ogni tono,il livello in cui inizia la percezione. Attraverso questo esame,si può stabilire se la sordità è di trasmissione (dovuta ad una lesione di quelle formazioni che nell'organo dell'udito trasmettono i suoni dall'esterno all'interno) o di percezione.