La chirurgia è la terapia fondamentale per i tumori dello scheletro. Si rimuove il tumore e,se è possibile,un po' di tessuto sano circostante. Solitamente,l'intervento chirurgico è eseguito in combinazione con la chemioterapia (cura del tumore basata sull'assunzione di particolari farmaci). In pratica,la chirurgia ha lo scopo di rimuovere il tumore,mentre la chemioterapia serve a distruggere le eventuali cellule tumorali residue. L'intervento chirurgico prevede anche la successiva stabilizzazione dell'osso per evitare fratture. In particolare,per rinforzare o dare struttura all'osso danneggiato dalla metastasi (cioè in quei casi in cui il tumore osseo si presenta come conseguenza di un altro tipo di tumore presente in un'altra parte dell'organismo) sono impiantati chirurgicamente aste metalliche,piastre,viti,fili metallici,chiodi o perni.