É la più frequente tra le neoplasie (nuove formazioni cellulari) benigne dello scheletro: ha generalmente l'aspetto di una escrescenza ossea di forma peduncolata. Di solito la palpazione causa un modesto dolore,che si accentua con il movimento per l'impatto fra questa protuberanza ed i muscoli che vi scorrono accanto. La terapia si basa sull'asportazione chirurgica,sia per recuperare la piena funzionalità senza alcun dolore,sia perchè esiste la possibilità che questa neoformazione degeneri in una forma maligna. La possibilità che si abbia una tale trasformazione varia a seconda della localizzazione della lesione stessa ed è più alta nelle forme a carico della testa del perone (osso lungo della gamba). Si consiglia visita ortopedica.