Settore della chirurgia che s'interessa di modificare la mammella,perché essa presenta difetti congeniti (in pratica presenti dalla nascita) oppure ha subito un intervento demolitivo a causa di un tumore. Per una donna il seno è una parte importantissima del proprio corpo. E' il simbolo della femminilità,è un elemento importantissimo della sua vita sociale e di relazione. E' ovvio che ella viva la demolizione della mammella come un dramma. Spesso le donne che hanno un tumore al seno temono la mutilazione,ancor più della morte o del dolore. La chirurgia ricostruttiva della mammella è finalizzata all'eliminazione del disagio per le donne che devono essere sottoposte a mastectomia (cioè l'asportazione parziale o totale della mammella). E' molto importante eseguire la ricostruzione con il minimo danno alla paziente,sia fisico (cicatrici aggiuntive,danni funzionali) sia psicologico (lo stress di un intervento aggiuntivo o troppo lungo). Del resto si tratta di un intervento indispensabile,perché la ricostruzione mammaria è eseguita non solo per un fattore estetico ed emozionale,ma anche ed essenzialmente per un ripristinare la struttura e la funzionalità dell'organo mammario.