Enteropatia (malattia intestinale) caratterizzata da un cattivo assorbimento degli alimenti a livello dell'intestino: gli alimenti non sono assorbiti dall'intestino e passano come tali nelle feci. Il bambino affetto da questa malattia comincia ad avere disturbi digestivi e intestinali,è spesso apatico e inappetente (non ha fame). L'accrescimento si arresta,la cute può perdere la sua naturale freschezza,l'addome diventa sporgente. Quasi sempre il bambino è anemico per la carenza di ferro,di acido folico e di vitamina B12. I bambini celiaci sono intolleranti alla gliadina,un costituente del glutine che si trova nelle farine e nei cereali. É necessario,quindi,che essi osservino una dieta priva di glutine,evitando il pane,i biscotti,i dolci,le paste alimentari,in altre parole tutti i cibi fatti con la farina di grano o di segale. Per combattere l'anoressia (disturbo che porta al rifiuto del cibo) si comincia col far osservare al bambino un regime alimentare a base di banane mature,mele tritate e zuccherate,zuppe di carote; in questo modo si ottengono il rassodamento delle feci ed un miglioramento della mucosa intestinale. Dopo qualche giorno si possono aggiungere il latte,la carne,la crema di riso e per ultimo i grassi. La dieta va completata con l'aggiunta di vitamina D,vitamine del complesso B e con la somministrazione di ricostituenti a base di calcio e di ferro. Si consiglia visita pediatrica.