Formazione di depositi di calcio (calcoli) all'interno delle ghiandole salivari o nei loro dotti escretori,vale a dire i canali attraverso i quali esse emettono all'esterno il materiale prodotto. E' una malattia che colpisce soprattutto gli uomini. Tra le ghiandole salivari,quella più colpita è la ghiandola sottomandibolare e particolarmente a livello del suo dotto escretore (dotto di Wharton). Solitamente,il calcolo è unico e piccolo; provoca un forte dolore,dovuto al blocco del transito della saliva,e l'ingrossamento della ghiandola salivare interessata. Questo dolore aumenta notevolmente (colica salivare) con la masticazione dei cibi,che richiede una produzione di saliva,che,invece,è ostacolata dal calcolo. Quando il calcolo non è espulso spontaneamente,è necessario intervenire chirurgicamente asportando il dotto escretore o,se necessario,l'intera ghiandola.