E' l'aumento dei corpi chetonici nel sangue. Si tratta di sostanze nocive,note anche con il termine complessivo di acetone,prodotte dall'organismo quando questo brucia i grassi del corpo per ricavarne energia. I corpi chetonici non si trovano normalmente nell'urina; sono sostanze acide di rifiuto prodotte dall'organismo in situazioni particolari. Quando l'organismo non assume quantità sufficienti di carboidrati (zuccheri e amidi),inizia a consumare la proprie scorte di grasso come fonte di energia: ciò porta alla formazione,come prodotti di scarto,dei corpi chetonici. Nei soggetti non diabetici i corpi chetonici si possono formare man mano che si perde di peso in concomitanza a diete rigide. Si tratta di una condizione non pericolosa,alla quale l'organismo reagisce da sé,combattendola efficacemente. Nelle persone diabetiche,invece,l'organismo non è in grado di reagire a questo attacco tossico,a meno che non gli venga somministrata insulina in giusta quantità. I mancanza di ciò,i corpi chetonici verranno prodotti in quantità sempre maggiore,causando un eccesso di acidi tossici. Si avrà,dunque,la chetosi,che è una malattia molto pericolosa,perché può portare al coma diabetico,che può mettere a repentaglio la vita. L'analisi dei corpi chetonici nelle urine (chetonuria) è,quindi,importante per il diabetico,perché è un indice del fatto che la malattia è fuori controllo. In tal caso contattare al più presto il proprio medico che suggerirà quali cambiamenti apportare alla terapia ed all'alimentazione.