Descrizione dell'esame:
La birilubina é un elemento contenuto nella bile. Essa si riforma dopo la demolizione dell’emoglobina e viene resa solubile dal sangue grazie al quale circola.
In casi di malfunzionamento del fegato questa aumenta in corrispondenza di una distruzione eccessiva dei globuli rossi ( si parla, allora, di anemia emolitica).
Sintomi di tale aumento sono la colorazione giallastra della congiuntiva dell'occhio e della cute ( ittero).
 - Bisogna distingure la:Bilirubina diretta , é gia formata dal fegato
 - Bilirubina indiretta , non ancora elaborata dal fegato.


Valori normali
Birilubina diretta:
Deve essere inferiore a 0.2mg/100ml


Birilubina indiretta:
Deve essere inferiore a 1mg/100ml

Patologie associate in caso di alterazione :

Valori alti:
Birilubina diretta:

  •     Epatite tossica
  •     Infezioni
  •     Cirrosi epatica
  •     Neoplasie epatiche
  •     Toxoplasmosi
  •     Uso di citostatici, contraccettivi, tetraciclina, di antinfiammatori non cortisonici e di steroidi.



Birilubina indiretta:

  •     Anemia perniciosa e anemia emolitica
  •     Ematomi
  •     Malattia di Gilbert
  •     Ipertiroidismo
  •     Uso di steroidi e di rifampicina